L'ingorgo di Luigi Comencini

L’ingorgo di Luigi Comencini

Direction/Regia
Luigi Comencini
Year of Production/Anno di produzione
1978
Genere:
Commedia
Incasso locale:
4.689.631,82 €
Durata (in minuti):
128
Regia:
Luigi Comencini
Soggetto:
Luigi Comencini
Sceneggiatura:
Luigi Comencini, Ruggero Maccari, Bernardino Zapponi
Attori:
Alberto Sordi (De Benedetti), Annie Girardot (Irene), Fernando Rey (Carlo), Patrick Dewaere (amante di Mara), Angela Molina (Martina), Harry Baer (Mario), Marcello Mastroianni (Marco Montefoschi), Stefania Sandrelli (Teresa), Ugo Tognazzi (professore), Miou Miou (Angela), Orazio Orlando (Ferreri), Giovannella Grifeo (Germana Gargiulo), Gianni Cavina (Pompeo), José Sacristan (prete), Lino Murolo (Peppe Gargiulo, il malvivente), Eleonora Comencini (tassista), Nando Orfei (Carloni, autista di Montefoschi), Marcello Fusco (tassista), Ernst Hannewald (Stefano), Francisco Algora (infermiere), Ferdinando Murolo (teppista)
Fotografia:
Ennio Guarnieri, Angelo Filippini
Musiche:
Fiorenzo Carpi
Costumi:
Paola Comencini
Scenografia:
Mario Chiari
Montaggio:
Nino Baragli
Suono:
Claudio Maielli

Sinossi

In L’ingorgo dloccate nel traffico molte auto procedono sempre più lentamente, fino al blocco totale. Gli occupanti, costretti all’immobilità, esasperati, incapaci di comunicare con il mondo esterno, ognuno nel proprio dramma, sono sull’orlo di un crollo mentale. Arriva la notte e tutto sembra tranquillo, ma in realtà stanno accadendo molte cose. Tra gli altri, troveremo una coppia che festeggia le nozze d’argento e che scoprirà che ciò che li unisce è l’odio e non l’amore, un uomo ferito che morirà in ambulanza, un bel marito che scoprirà che la moglie lo ha tradito con un uomo anziano e molti altri personaggi e situazioni. L’ingorgo dopo 36 ore è ancora lì, immobile e allucinato.

L’ingorgo di Luigi Comencini con protagonisti Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Anni Girardot, Gerard Depardieu, Fernando Rey, Stefania Sandrelli, Miou Miou, Angela Molina, Patrick Dewaere.

Selezione film

Ameuropa porta film di qualità nelle sale e nelle scuole, facendo incontrare il pubblico con registi, sceneggiatori e attori.